Tirano

Altitudine 450
Abitanti 9053


POSIZIONE
Cittadina ubicata a circa 2 km dal confine con la Svizzera, contornata dalle montagne: a sud le Alpi Orobie valtellinesi, a nord il massiccio del Bernina e a nord-est quello dello Stelvio. E' un vitale centro turistico, si trova infatti tra l'intersezione di due strade, la strada statale n 38 e la strada che conduce al Passo del Bernina ed in Engadina. Tirano è capolinea della linea ferroviaria proveniente da Milano e del Bernina Express, una linea della compagnia ferroviaria svizzera che copre la tratta tra Sankt Moritz - Tirano.

STORIA
Storicamente Tirano è sempre stato un centro importante allo sbocco della Val Poschiavina. Nel secolo XI era munito di un castello al Dosso (detto degli Omodei) e fu circondata da fortificazioni da Ludovico il Moro essendo diventato territorio di confine.
Stando ai resoconti religiosi, nel 1504 avvenne l'apparizione della Vergine a S. Mario Omodei, da cui prese origine l'erezione del celebre Santuario. Nel 1512 anche Tirano, come tutta la Valtellina, passò sotto il potere delle Tre Leghe e anche qui avvennero le successive rivolte e focolai. Nelle guerre d'indipendenza, Tirano fu sempre uno dei centri di arroccamento delle truppe combattenti.

PUNTI DI INTERESSE
- Palazzo Salis: presenta una struttura caratterizzata da una facciata di stile tardo-cinquecentesco, fiancheggiata da due torri, con un portale centrale barocco.
- Palazzo Pretorio: è stata l'antica sede dei podestà grigioni. Rilevanti sono l'ampio portale e gli stemmi affrescati nell’androne.
- Palazzo Lazzaron: si affaccia sul lato nord della piazza Salis.
- Santuario della Madonna di Tirano: sorge nella parte settentrionale dell’abitato. E' stata consacrata il 14 maggio 1528.
- Chiesa di Sant'Agostino: chiesa di modeste dimensioni che si trova nella cerchia del centro cittadino, anticamente era annesso il convento.
- Torre Torelli: struttura finto-medievali, costruita nella seconda metà del XIX secolo.

COSA FARE
In ogni periodo dell'anno consigliamo una piacevole gita col Trenino Rosso del Bernina che, partendo dalla stazione di Tirano, raggiunge St. Moritz passando tra laghi, ghiacciai e panorami mozzafiato.
Nella bella stagione si possono fare delle passeggiate lungo la Via dei Terrazzamenti, percorso ciclopedonale lungo settanta chilometri che collega Morbegno a Tirano. Il sentiero si snoda tra la Bassa e la Media Valle, ad una quota compresa tra i 300 e i 700 metri, sulla mezza costa retica, la zona più tipica del paesaggio Valtellinese. Lungo il percorso si possono ammirare numerose aree terrazzate, chiese, siti preistorici, cantine rurali, agriturismi e antichi borghi.

FESTIVITA'
- 11/11: il santo patrono di Tirano è san Martino.

LINK UTILI
-

Video Del comune




(C) La Valtellina - info@la-valtellina.com - Privacy Policy Cookie Policy